ALERT: Servizio scolastico della Providence colpito. Dettagli >>

La nostra storia

Il transito di massa fece la sua prima apparizione nel Rhode Island durante la guerra civile. Per i successivi 100 anni, il settore privato ha gestito il transito con omnibus trainati da cavalli che servivano le prime rotte dello stato.

Nel 1865, quando oltre due milioni di persone all'anno erano diventate consumatori di transito, la Union Railroad, di proprietà privata, iniziò a gestire un sistema di ferrovia a cavallo. Durante il prossimo decennio con l'aumentare della domanda, questo sistema di transito si espanse nei sobborghi della Provvidenza. 

Il filobus elettrico debuttò nel 1889. Negli anni 1890 questo tipo di tram operava principalmente in periferia. Il numero di passeggeri annuali aumentò, salendo a 24 milioni nel 1892 e 34 milioni nel 1897. 

La Union Railroad divenne la Rhode Island Company nel 1902 e assunse il compito di collegare le società di servizi alle operazioni ferroviarie. Solo quattro anni dopo (1906), la New Haven Railroad acquisì la società. 

Riorganizzata nel 1921 come United Electric Railways (UER), la compagnia supervisionò le operazioni quotidiane del sistema di transito nel Rhode Island. Allo stato attuale, anche lo stato è stato coinvolto nel transito, ponendo il sistema sotto l'autorità regolatoria della commissione per i servizi pubblici e rendendolo ammissibile a determinate esenzioni fiscali. Due anni dopo, i viaggi dei passeggeri hanno raggiunto il massimo straordinario di tutti i tempi di 154 milioni. 

Nel 1926, la New England Power Company acquistò la UER e una società holding, la Rhode Island Service Company, assunse le operazioni del sistema di transito. 

Ma l'inizio della Grande Depressione nel 1930 interruppe i miglioramenti del servizio. Seguirono presto riduzioni del servizio e riduzioni di riduzioni e entrate. 

Il razionamento del gas durante la seconda guerra mondiale fece rivivere il transito nel Rhode Island e il numero dei passeggeri raggiunse il massimo storico di 151.4 milioni nel 1944. 

Quando la benzina divenne di nuovo disponibile dopo la guerra, la gente adottò i veicoli personali e il guidatore cadde. Nonostante i grandi sforzi per attrarre i piloti, la compagnia ha continuato a diminuire. 

Il transito nel Rhode Island fu reinventato nel 1951 sotto la United Transit Company (UTC). In quell'anno, il sistema trasportava oltre 100 milioni di passeggeri. Nel 1955, gli autobus diesel e benzina avevano sostituito il carrello senza binario, dando al sistema un'immagine completamente nuova. 

Con l'aumentare della costruzione dell'autostrada e sempre più persone acquistarono automobili, tuttavia, il trasporto di passeggeri diminuì, diminuendo da 100 a 20 milioni in 15 anni. 

L'Assemblea Generale del Rhode Island ha creato l'Autorità di transito pubblico del Rhode Island (RIPTA) nel 1964, ponendo fine alla privatizzazione del sistema di transito. RIPTA iniziò le operazioni il 1 ° luglio 1966. 

Due anni dopo, il numero annuale di passeggeri era di 21 milioni. Nel corso dei prossimi 15 anni, RIPTA ha più che raddoppiato il numero di miglia percorse in autobus. Entro il 1979, quasi il 70% dei residenti nel Rhode Island poteva accedere al servizio di transito. 

Mentre la RIPTA continuava ad aumentare il numero di miglia percorse da autobus all'inizio degli anni '1980 per creare un sistema veramente statale, la cavalcata aumentò. 

Alla vigilia del 21 ° secolo, il RIPTA ha avviato un'iniziativa in corso per costruire un sistema di transito di massa di qualità, che offrisse un servizio migliore, nuove tecnologie e opzioni di mobilità e alternative convenienti ed economiche ai viaggi di un singolo occupante. 

Tra il 1999 e il 2002, RIPTA ha avviato una serie di cambiamenti positivi. Tra questi: l'introduzione del sistema Providence LINK, l'utilizzo di carrelli per carburante pulito (GNC) per le due linee del LINK; costruzione del centro di manutenzione e operazioni di trasporto all'avanguardia di John H. Chafee; potenziamento della flotta, sostituendo molti veicoli che erano sopravvissuti alle loro vite utili con nuovi; e l'introduzione di un servizio di traghetto stagionale Providence / Newport. 

Negli stessi anni, RIPTA ha anche aperto un nuovo terminal passeggeri e strutture per gli autobus di Kennedy Plaza, ha introdotto Flex Service nelle comunità suburbane ed è diventato il principale vettore di RIde, il programma statale di paratransit che serve gli anziani e le persone con disabilità. 

Poco dopo, RIPTA ha continuato a potenziare la flotta, ha iniziato a utilizzare carburante a bassissimo contenuto di zolfo per l'intera flotta, ottenendo elogi dalla US Environmental Protection Agency, e ha introdotto la tecnologia tariffaria elettronica per il servizio a rotta fissa del sistema. 

RIPTA intende continuare a reinventare il transito nel Rhode Island per fornire a residenti e visitatori un servizio eccellente ed economico. Forniamo ai passeggeri informazioni di viaggio in tempo reale tramite il nostro sito Web e un'app di terze parti. Stiamo aggiornando il nostro sistema di riscossione delle tariffe in modo che i passeggeri possano salire a bordo con la facilità di carte ricaricabili o app mobili che possono gestire con account online. Con il supporto dello Stato, stiamo utilizzando i dollari degli insediamenti Volkswagen per introdurre autobus elettrici a emissioni zero nella nostra flotta e stiamo costruendo un nuovo corridoio per autobus ad alta frequenza che collegherà il distretto ospedaliero di Providence alla stazione ferroviaria di Providence.

Fonte:

  • La Rhode Island Public Transit Authority (RIPTA) ringrazia il professor URI D. Scott Molloy per le informazioni storiche sul transito nel Rhode Island.
  •  Rhode Island Transit Album (Boston: Boston Street Railway Association, Inc., 1978) p. 3
Condividi via
Copia link